L'Associazione Apertamente, senza fini di lucro, ha lo scopo di promuovere e diffondere i valori e la cultura del riformismo, i valori della giustizia sociale e delle libertà civili. Nel solco della storia e della cultura del socialismo democratico e del liberalismo, l'Associazione si propone di affrontare i diversi temi politici, economici e sociali, attraverso il metodo dell'analisi e della discussione. L'Associazione si propone di realizzare occasioni pubbliche di incontro e dibattito al fine di diffondere e radicare nella società un approccio intellettuale concreto ed oggettivo nell'analisi dei problemi del mondo contemporaneo, con particolare riguardo alla realtà locale/regionale.
23 Giugno 2022

Non voglio morire precaria

di Irma Hibert del 23/6/2022 Sono le ore 12 del 09 giugno, suona l’ultima campanella dell’anno scolastico. Gli studenti sono in fibrillazione, hanno messo l’ultimo punto ad un anno scolastico duro e lungo. Didattica mista, un po’ in presenza un po’ a distanza, le interrogazioni, test, verifiche. Mi salutano con grandi e lunghi abbracci e l’immancabile domanda: “Prof, ma lei a settembre sarà ancora con noi?”. Ormai hanno abbastanza esperienza scolastica da sapere che ogni anno cambiano insegnanti, senza sapere […]
18 Giugno 2022

I tunnel della mia vita

di Irma Hibert del 18/6/2022 NEL GREMBO MATERNO Sono qui dentro da 9 mesi. È buio e umido, ma si sta bene. Stamattina quando ho aperto gli occhi il mio spazio vitale si è fatto ostile per la prima volta. Le pareti della mia casetta hanno cominciato a muoversi, a spingermi. Una specie di forza mi direziona verso la parte opposta di un tunnel del quale comincio a intravvedere l’uscita. Ho provato a resistere ma non ci riesco più, penso […]
18 Giugno 2022

L’estrema destra nell’Europa centro-orientale

di Monica Quirico da Volerelaluna del 15/6/2022 Il rapporto The Many faces of the Far Right in the Post-Communist Space del Centro per gli studi sul Baltico e l’Europa orientale (CBEES) di Stoccolma rappresenta un contributo prezioso alla comprensione di una regione geograficamente vicina ma di cui noi occidentali sappiamo, e capiamo, davvero poco. Un punto di forza è che i quattro saggi e i tredici country report che lo compongono si sottraggono allo scontro tra opposte tifoserie (pacifisti vs guerrafondai ecc.), essendo stati scritti […]
18 Giugno 2022

Disaffezione

di Andrea Bellavite del 186/2022 C’è stata da poco la Festa della Repubblica e in molti Comuni è stata consegnata ai neo-diciottenni la Costituzione. Ovunque è stato sottolineato il fatto che non si celebra soltanto genericamente la “Repubblica”, ma proprio questa specifica Repubblica, democratica, fondata sul lavoro, con la sovranità che appartiene al popolo. Ovunque si è assistito a un fenomeno preoccupante, all’invito dei sindaci hanno risposto sempre meno del 50% dei giovani invitati. Il dato corrisponde a quello della […]
18 Giugno 2022

L’Ucraina, l’Europa e un secondo Trattato di Roma

 di Gerald Knaus da OBCT del 17/06/2022 In questa seconda metà di giugno sono molti i summit europei previsti. In questo lungo editoriale, il co-fondatore dell’European Stability Initiative, spiega perché occorra dire sì senza esitazione alla candidatura Ue dell’Ucraina (Pubblicato originariamente da ESI  ) È un momento storico per il progetto europeo. Il 17 giugno [oggi, ndr], la Commissione europea proporrà probabilmente di offrire lo status di candidato all’Ucraina e alla Moldavia. Il 23 giugno si terrà un incontro tra i leader dell’UE […]
15 Giugno 2022

In memoria di Abraham Yehoshua

di Cosimo Risi del 15 Giugno 2022 Il 13 giugno 2022, a Tel Aviv, muore  Abraham Yehoshua, il maggiore scrittore d’Israele. Nobel mancato per la letteratura – diceva  – per via dell’ebraico, lingua indigesta ai giurati. Il suo percorso politico esplicita l’andamento del processo di pace in Medio Oriente. Pacifista, impegnato a sinistra fra Labor Party e Meretz, fu sostenitore della formula due popoli – due stati. La predicava in qualsiasi circostanza, convinto che solo il pacifico vicinato fra i […]
5 Giugno 2022

Incroci

di Bianca Della Pietra del 5/6/2022 Agli incroci, se non si va troppo di fretta e assorbiti dai propri pensieri, si ha l’opportunità di incontrare molte, diverse, persone. Sono luoghi curiosi, spazi di varie dimensioni, regolati i non da semafori, dove il movimento, la fermata e l’attesa diventano fenomeni collettivi…per un attimo. Ma gli incroci non sono solo questi (scontati) sulle strade di città o paesi. Ci sono incroci di vite di persone, di menti, incroci in agricoltura, incroci nel […]
31 Maggio 2022

Anniversario della strage Peteano, un dovere parlare di quella stagione eversiva e oscura su cui mancano all’appello tante verità

da Friulsera deò 31 maggio 2022 Era il 31 maggio 1972 quando una tremenda esplosione tolse la vita al Brigadiere Antonio Ferraro, e i carabinieri Donato Poveromo e Franco Dongiovanni. Un attentato terroristico che portò il piccolo abitato di Petano, in provincia di Gorizia, sulle prime pagine di tutti i giornali italiani per poi uscirne velocemente e per lungo tempo. Oggi è giusto commemorare quelle vittime, ma altrettanto giusto ricordare i pesanti depistaggi che seguirono alle indagini, depistaggi portati avanti […]
28 Maggio 2022

Una nuova legge elettorale per riavvicinare elettori ed eletti

di Dario Parrini da Italianieuropei del 26/5/2022 A discorrere di legge elettorale senza analizzare quanto è avvenuto nell’ultimo trentennio nel nostro paese si rischia di cadere in giudizi sommari e in stereotipi fuori dalla realtà. Il racconto convenzionale svolto apoditticamente da una parte consistente dei media e dell’ac­cademia suona pressappoco così: “solo il maggioritario garantisce la democrazia dell’alternanza e la stabilità degli esecutivi; col maggiori­tario sono i cittadini a scegliere il governo; il maggioritario è il bene perché ti fa sapere la […]
26 Maggio 2022

La strage di Peteano

Dentro le oscurità di Ordine nuovo L’analisi della Commissione Stragi Relazione sen. Giovanni Pellegrino Cinquant’anni fa, vicino a Gorizia esplodeva un’auto uccidendo tre carabinieri. Il colpevole di quella che fu chiamata la ‘strage di Peteano’ è Vincenzo Vinciguerra, unico reo confesso di tutta la strategia della tensione, condannato all’ergastolo. Ma è veramente tutto chiarito o esistono ancora delle verità nascoste che meritano di essere raccontate? L’attentato di Peteano, che con qualche improprietà viene annoverato nella pubblicistica tra gli eventi di […]
Galleria fotografica

Galleria fotografica

Le immagini presenti sul sito di Apertamente provengono da internet e da concessioni private. Le immagini possono essere eliminate se gli autori o i soggetti raffigurati sono contrari alla pubblicazione, inviando la richiesta tramite e-mail alla redazione: info@associazione-apertamente.org
background_43_

Un milione e 69,793 persone hanno visitato questo sito