L'Associazione Apertamente, senza fini di lucro, ha lo scopo di promuovere e diffondere i valori e la cultura del riformismo, i valori della giustizia sociale e delle libertà civili. Nel solco della storia e della cultura del socialismo democratico e del liberalismo, l'Associazione si propone di affrontare i diversi temi politici, economici e sociali, attraverso il metodo dell'analisi e della discussione. L'Associazione si propone di realizzare occasioni pubbliche di incontro e dibattito al fine di diffondere e radicare nella società un approccio intellettuale concreto ed oggettivo nell'analisi dei problemi del mondo contemporaneo, con particolare riguardo alla realtà locale/regionale.
27 Novembre 2021

Gorizia, passato, presente e futuro

di Marzio Lamberti del 21/11/2021 Tre momenti  diversi ma l’uno sono la conseguenza dell’altro  perché tutto poi si lega Passato Prima guerra L’Italia entra in guerra contro l’impero asburgico. Gorizia ne sarà l’epicentro. Attorno a lei ottocento mila morti; una città interamente distrutta. Dei trentamila abitanti,  quando gli Italiani entrano in città ne rimangono 4 mila, gli altri tutti profughi . Alla fine della guerra a Gorizia rientrano poco più di 20 mila abitanti: sparita la componente austriaca, se ne […]
23 Novembre 2021

Premio letterario Roberto Visintin

C’è chi se ne infischia di ostacoli, muri e confini di ogni tipo Il vento, innanzitutto, libero di essere lo stesso al di qua e al di là di reti divisorie per altri ma non per lui. L’acqua che si muove impetuosa tra coste separate da mari e oceani che domandano rispetto da chi li sfida e che, come fiume, si fa largo testarda, tra sponde diverse per chi le abita ma non per che vi vive nel mezzo. E […]
22 Novembre 2021

Pensieri in libertà, alla finestra, in tempi di Covid

di Guido Baggi  del 22/11/2021 La libertà è poter essere contro. La competizione è poter negare l’altro. L’obiettivo è l’essere al di sopra degli altri. Lo sviluppo è generare il mio benessere. L’economia è il paravento dello sfruttamento. La persona è uno strumento del consumo. L’amore è ridotto malconcio nelle camere da letto. “Io” sono il metro di ogni giudizio, il fine di ogni azione, il principio e la fine di ogni storia. E dovremmo meravigliarci  se siamo divisi, se è […]
22 Novembre 2021

L’Europa dei muri non è la nostra Europa

di Andrea Zambelli (Pubblicato originariamente su EastJournal  ) del 22/11/2021 Alcuni rappresentanti dell’Unione europea si dicono pronti a finanziare muri ai suoi confini. Questa non è l’Europa che vogliamo ed in cui ci riconosciamo A trentadue anni dalla caduta del muro di Berlino, l’Europa costruisce nuovi muri. La richiesta stavolta viene da chi allora stava al di là della cortina di ferro. Serviranno, dicono, a tenere fuori persone dal colore della pelle diverso dal nostro, la cui povertà ci spaventa. L’Europa non sembra […]
22 Novembre 2021

Crisi in Bosnia Erzegovina, il cortile di periferia

di Alfredo Sasso da OBcT del 17/11/2021 La crisi in Bosnia Erzegovina si è definitivamente internazionalizzata. Tutti gli attori internazionali sono coinvolti: spesso abituati a usare il paese come il cortile di periferia delle proprie dispute globali ma senza mai concretizzare i propri proclami, sono chiamati ora a battere un colpo Nel suo rapporto per il Consiglio di Sicurezza per l’ONU, Christian Schmidt è stato esplicito: la Bosnia Erzegovina “corre un pericolo imminente” di dissoluzione, e c’è una “reale possibilità […]
16 Novembre 2021

“Nella foresta vedo morire i profughi e con loro muore la nostra dignità”

di Tania Paolino da Strisciarossa del 1/11/2021 La situazione al confine tra la Bielorussia e la Polonia si fa ogni ora più grave. Adesso i migranti, nella realtà profughi di guerra che dovrebbero essere protetti dal diritto internazionale, sono diventati “armi non convenzionali”, ostaggi incolpevoli di ciò che si va consumando alle loro spalle e sulla loro pelle. Nel frattempo, in attesa che le istituzioni europee prendano delle decisioni, rimane ai volontari, agli attivisti, il compito di rendere la loro condizione […]
10 Novembre 2021

Asilo scuola materna scuola dell’infanzia ?

di Bianca Della Pietra del 10/11/2021 Ho lavorato per 20 anni nella scuola per i piccoli, quella che prevede la frequenza, aihmè non obbligatoria, dai 3 ai 6 anni e non sopporto più che le parole vengano usate a caso. Quindi vorrei cercare di dirimere questo groviglio di parole usate senza la minima competenza e, men che meno, documentazione da parte dei nostri giornalisti. Le parole sono importanti! gridava Nanni Moretti in Palombella rossa. E a maggior ragione sono importanti, […]
10 Novembre 2021

Monfalcone: una città, tante culture

di Davide Strukelj del 10/11/2021 Monfalcone è una realtà nella quale etnie e culture differenti si trovano a convivere. Va precisato che questa peculiarità viene spesso interpretata come una novità, ma lo è solo parzialmente perché il fenomeno migratorio guidato dal lavoro, in particolare quello afferente al cantiere navale, ha sempre determinato un flusso demografico in entrata. Negli ultimi cento anni si sono succedute varie fasi migratorie che in precedenza avevano portato a Monfalcone sia connazionali da altre regioni italiane, […]
10 Novembre 2021

La guerra fa bene all’economia?

di Loredana Panariti del 10/11/2021 «Si va dritti a casa, senza più pensare che la guerra è bella anche se fa male» cantava De Gregori in una sua famosa canzone che si intitola Generale. E se i soldati della canzone al fatto che la guerra fosse bella non ci credevano più (e chissà, forse la maggior parte non ci aveva mai creduto), la retorica nazionalista e maschilista, le due cose, effettivamente, spesso viaggiano insieme, ha spesso avanzato l’idea della guerra […]
10 Novembre 2021

23 novembre 1943: l’arresto degli ebrei goriziani

di Luciano Patat del 10/11/2021 La storia della deportazione della comunità ebraica nei registri del carcere di Gorizia I registri dei detenuti del carcere goriziano di via Barzellini sono una fonte documentaria di particolare importanza che permette di ricostruire con precisione alcuni fatti della nostra recente storia locale, fra i quali quelli che si riferiscono agli arresti e alla successiva deportazione degli ebrei di Gorizia nei campi di concentramento e di sterminio tedeschi. Dai registri del carcere risulta che, dopo […]
Galleria fotografica

Galleria fotografica

Le immagini presenti sul sito di Apertamente provengono da internet e da concessioni private. Le immagini possono essere eliminate se gli autori o i soggetti raffigurati sono contrari alla pubblicazione, inviando la richiesta tramite e-mail alla redazione: info@associazione-apertamente.org
background_43_

Un milione e 61,786 persone hanno visitato questo sito